martedì 12 dicembre 2017

Il mercato degli idioti

E' davvero incredibile sentire, ancora una volta, tutti ma davvero tutti, i partiti ed i movimenti politici promettere, giurare e spergiurare mirabilie se avranno il  favore dell'elettorato nelle prossime consultazioni politiche.Da Destra a Sinistra, passando per le commoventi (abbiamo riso e pianto insieme) dichiarazioni di Di Battista che, non candidato, pretendeva di dettare le mosse del M5S dopo le elezioni nel caso le vinca.  

Una commozione simile ci ha presi solo quando vedemmo Berlusca baciare teneramente un agnellino. Oppure quando Occhetto finì in lacrime dopo aver contribuito a demolire nome e tradizione del defunto Partito Comunista italiano. 

Se li state a sentire, e non certo Di Battista soltanto e soprattutto, questo Paese rifiorirà, dopo le prossime consultazioni. Ovvero: chi ha demolito questo, povero, Paese fino ad oggi, domani lo farà rivivere. il problema è: c'è qualcuno così idiota da credergli? 

Noi non votiamo e non voteremo fintanto che questo Paese non avrà recuperato le sovranità regalate alla dittatura europea e chi ha distrutto questo Paese e quelle sovranità non sarà tornato ad una serena vita in famiglia e in campagna. Voi, se volete ,continuate a dar credito a questa gente, e buon pro vi faccia.

Risultati immagini per pil italiano

Nessun commento:

Posta un commento