venerdì 16 novembre 2018

Senza Cuore, ovvero: abbiamo un problema in Valnerina

SENZA CUORE è un romanzo di Marco Caruso, edito da 0111 Edizioni.

L'autore, romano, lo sappiamo scrive da anni romanzi e racconti di genere giallo, noir, thriller, horror e fantascienza.

Ha pubblicato per Teseo Editore in Roma e Amazon.it.

Ora, per 0111 Edizioni, esce questo romanzo tipicamente da inserire nel filone giallo-horror, che ha come protagonista Mister Tau, cartomante trentenne romano che si muove in una Roma crepuscolare e misteriosa.

E' apparso già nella raccolta di racconti La Notte Comune (Teseo Editore) e nella raccolta Racconti della Nuova Luna, Amazon,it. 

Mister Tau, che conduce una vita solitaria e difficoltosa, leggendo i tarocchi per i suoi clienti, deve spesso affrontare avventure e situazioni al di fuori della logica comune, viste anche le sue notevoli qualità paranormali. E' più che altro un potente sensitivo ,che tramite la lettura dei Tarocchi riesce a comprendere il Presente e indovinare il Futuro. 

In SENZA CUORE, il suo amico Jimmy Cassini, un bizzarro psichiatra di fama mondiale, esorcista autorizzato dal Vaticano, lo invita ad accompagnarlo in una gita a Norcia. La motivazione ufficiale è un'indagine sugli effetti del terremoto del 2016-2017 sulla psiche della popolazione della Valnerina, così duramente provata anche dal crollo di edifici sacri antichi di grande valore, come la Basilica di San Benedetto.

In realtà, la Santa Sede è molto preoccupata dal rinascere di un culto misterioso e criminale antichissimo, che prevede di placare l'ira degli dei infernali tramite sacrifici umani.

Mister Tau e il professor Cassini entreranno in contatto con il vescovado e la procura della Repubblica per capire i contorni di una vicenda assolutamente misteriosa: alcuni delitti degli ultimi mesi, sono in effetti stati praticati con efferatezza e una crudeltà che presenta inquietanti aspetti rituali.

La stampa è decisa a minimizzare gli eventi e la polizia procede con molta, forse troppa, cautela nelle indagini.

Ma Mister Tau in particolare, avrà il compito di risolvere questo mistero, trovandosi a investigare in un crescendo di perversione e torbida sensualità, nella sorprendente provincia umbra, dove il satanismo sembra voler prendere il sopravvento sulla tradizione cattolica.

SENZA CUORE è un giallo horror che non vi lascerà dormire, e pone comunque alcune tematiche come il rapporto tra l'uomo e la religione, e il significato della sessualità moderna.

Se ne consiglia la lettura ricordando che il libro sarà disponibile dal 17 novembre 2018 ma si consiglia di prenotare le copie che si vogliono acquistare nelle librerie preferite.

Le librerie possono rivolgersi direttamente a: redazione@0111edizioni - tel. 0332 988023



mercoledì 14 novembre 2018

Plan Z: un bel tentativo fallito

Horror del 2017, diretto e scritto da Stuart Brennan, con la pregiata interpretazione di Mark Paul Wake, Victoria Morrison, Brooke Burfitt, Eugene Horan, Ion Ridge.

Il virus Attila ha trasformato il mondo in una fabbrica di zombie? C'è anche chi pensa di cambiare le cose, a modo suo, e quindi di prendere in mano la situazione. Dopo aver visto i meticolosi piani di sopravvivenza ideati dal nostro protagonista, il senso di precarietà e paura dei primi momenti di allarme collettivo, quasi quasi speravamo che ce la facesse; con un amico, miracolosamente salvato dentro un cesso, riesce a fuggire dalla simpatica cittadina di Dunfermile, in Scozia, per decidere dove dirigersi con tutta calma. 

Anche perché rientrare in casa con le provviste timoroso di trovare un morto vivente fuori la porta è senza dubbio seccante. 

E in effetti, le prime scene del film riguardano la paziente attesa del Nostro che sente la tragedia consumarsi tra le strade della sua città, ben barricato in casa. Del resto, perché mai andarsene in giro a rischiare la pelle?

Curioso che nei pochi mesi passati ad osservare il mondo andare a rotoli, non ci si possa armare di qualcosa un tantino più temibile di un piede di porco. comunque, dopo una breve fase di training autogeno, finalmente il Nostro si trasforma in un guerriero degno dei migliori momenti di Z Nation. Del resto, cosa si darebbe, in piena apocalisse-z, per fare una puntatina al pub preferito! Ed è proprio qui che ritrova il suo compare.

Risultati immagini per plan z film

E' questo un film indipendente pieno di buone premesse e promesse che però, pian piano, si attenuano parecchio. Girato in varie città europee e non, con una certa cura e un budget non esagerato, lascia comunque, dopo un buon sapore iniziale, l'amaro in bocca. Il nostro protagonista è un tipo che gira parecchio, prima dello scoppio ufficiale delle mortale epidemia.

Risultati immagini per plan z film

Molta noia, insomma, soprattutto a paragonarlo alle varie serie televisive incentrate su un mondo ormai preda di epidemie zombie. Altro che contagi da morbillo, pro vax...  

Suggeriamo, comunque, ai vari registi e sceneggiatori in vena di tentare di arricchire un tema ormai così comune, di vedersi una buona quantità delle suddette serie, prima di tentare operazioni come Plan Z. Troppi, sbadigli, amici miei. L'apocalisse è senza dubbio più dinamica.

Risultati immagini per plan z film

lunedì 12 novembre 2018

Retrofilm: Strange Days (1995)

Ottimo film noir-postpunk diretto da una giovanissima (e bellissima) Kathrin Bigelow e scritto da James Cameron. Un' incredibilmente intensa e focosa interpetazione del protagonista, Ralph Fiennes che impersona Nero,  un ex poliziotto spacciatore di clips per viaggi nella memoria di altre persone, praticamente traina tutta la narrazione. Nero combatte, indaga, scapp, ama e alal fine risolve un intrigo complicatissimo con una grazia impareggiabile.

 Risultati immagini per strange days

Vuoi provare a gettarti da un aereo con il paracadute? Non c'è bisogno di rischiare la vita, puoi usare un lettore di queste clips (denominato SQUID) prese direttamente dalla memoria di un paracadutista e le rivedi come se le vivessi in quel momento. Geniale. Ma purtroppo, tale tecnologia, un tempo realizzata dai federali, viene considerata illegale. 

Intanto, una sorta di guru moderno, un rapper chiamato Jeriko One, viene ucciso. Il film narra le indagini che Nero dovrà fare per salvare la ex fidanzata e capire cosa stia effettivamente accadendo dato che il killer che ha ucciso il rapper pare fosse sotto l'effetto di una sorta di effetto di clips amplificate. 

 Risultati immagini per strange days

Il film è bellissimo, e pieno di personaggi indimenticabili, con una colonna sonora firmata da Skunk Anansie, Juliette Lewis (che interpreta l'ex donna di Nero), Strange Fruit, Peter Gabriel e Deep Forest, Such a Surge.

Con Angela Bassett, Glenn Plummer, Brigitte Bako tra gli altri.

Fenomenale la scena dei festeggiamenti per l'anno 2000, che praticamente conclude il film.

Se amata la fantascienza distopica, il noir e il thriller non potete non vedere questo capolavoro e rivederlo, se lo conoscete, sarà un piacere... Una sorta di clip!

 Risultati immagini per strange days

Feral: un'occasione persa

Horror del 2017, diretto da Mark Young e con Scout Taylor-Compton, Olivia Luccardi, Lew Temple, Renee Olstead, Brock Kelly, ci parla di un gruppo di studenti in medicina ed escursionisti della domenica, che decide di trascorrere un tranquillo week-end di terrore in un tetro boschetto. Qui, ovviamente, risiede una bestiaccia che trasmette una malattia, ferale appunto, che favorisce la trasformazione in mostri selvaggi e violenti.

 Risultati immagini per feral film

Insomma, avrete capito il genere. E, film come questi pretendono un minimo di idee, una buona ambientazione e una fotografia decente. E molta, molta intelligenza. Bene, Feral in intelligenza non eccede certo, dato che non abbiamo mai visto gente avventurarsi in luoghi tanto selvaggi senza una bella coppia di fucili. Senza contare che quando un accampamento è sotto attacco, oppure assediato da nemici, si dovrebbero montare turni di guardia e accendere fuochi sul perimetro difensivo... E invece, i nostri studentelli se ne vanno a dormire tranquilli dopo il primo attacco... Vediamo il resto.

 Risultati immagini per feral film

Se di logica in questo film ne vediamo pochina, l'orrore non manca. I feriti morsi dalla bestiaccia, diventano presto morti viventi, ovviamente feroci come la bestia e attaccano i loro ex amici. Inoltre, i superstiti tendono a dividersi, scioccamente, restando persino vittime di incidenti idioti. Insomma, non per voler essere troppo severi, ma Feral poteva e doveva essere pensato e realizzato con un 'attenzione maggiore. Questo genere di film dev'essere realizzato con cura molto maggiore e con un'ideazione almeno logica. E invece questo è l'ennesimo film che delude proprio in questo: peccato perché idea e ambientazione non erano male. Da vedere solo se avete come alternativa la solita televisione commerciale. Orrore per orrore, meglio questo.  


Risultati immagini per feral film

domenica 11 novembre 2018

Le bugie servono a edificare una gabbia

Molti si chiedono per quale motivo, fin dalla nostra nascita, ci devono riempire la mente di falsi miti e bugie para-scientifiche in serie. Fin dagli albori dell'Umanità, chi ha dovuto esercitare il potere, aveva bisogno di dover raccontare una semplice bugia per ottenebrare le menti dei molti che voleva controllare. Il fuoco era uno strumento divino che poteva utilizzare solo l'alto sacerdote. 

Poi, il cielo, paradiso e inferno hanno preso il posto del fuoco e le masse dovevano pur temere qualcosa o qualcuno per obbedire ai sacri capi. In seguito, la scienza si è incaricata di svolgere il ruolo che la religione può, oggi, solo tentare di compiere. Le peggiori bugie ci vengono somministrate da dotti, medici e sapienti. Per farla breve, le religioni stanno clamorosamente cedendo davanti a storici e ricercatori. 

Tra pochissimi anni non potranno più nascondere che la razza umana è semplicemente parte di un esperimento alieno che si è tenuto e continua ad esistere su questo giardino biologico che chiamiamo Terra. Chi ha deciso questo esperimento, ha anche scelto la strategia di narrazione per i suoi elementi di bestiame umano. Religione e Scienza. Ovvero, rivelare in maniera distorta quel che i poveri fessi come noi non potranno mai confutare. Non abbiamo mai visto il dio che ci raccontano; e non possiamo vedere quanto ci descrivono gli scienziati riguardo gli esperimenti della fisica molecolare come quelli relativi alla fisica quantistica. Dobbiamo fidarci di loro. 

Ora capite il potere enorme che detengono queste persone. Hanno la possibilità e la capacità persino di convincere le masse del contrario di quel che provano, sentono e vedono i comuni esseri umani. Hanno inventato la forza di gravità, che non esiste, e ci dicono di vivere su una specie di patata bitorzoluta che orbita al doppio della velocità del suono intorno ad una massa di gas incandescente, circondata da un sassolino che, al contrario di tutto l'universo circostante, non orbita ma gita mostrando sempre la stessa faccia. 

Una persona normo-dotata intellettualmente, penserebbe che la Luna è un riflesso o piuttosto, un oggetto artificiale. Invece, no, perché la scienza non solo ci dice che è il satellite della Terra ma anche che la Luna è stata visitata nel 1969. Tutto ciò fa parte della narrazione ufficiale. E dato che le bugie sono come le cigliege, se cade una, cadono tutte. 

Se salite su un treno, aereo, persino un ascensore, la sensazione di muovervi è palese. Al sottoscritto, gira la testa anche se sale su una scala. Ma io e voi che leggete dobbiamo essere convinti che proprio in questo istante, stiamo orbitando a 30 chilometri al secondo, ovvero 108.000 chilometri orari intorno al Sole. E su noi stessi, ovvero la velocità di rotazione del pianeta, a 1700 chilometri orari, calcolati all'Equatore.  E senza averne la minima sensazione.

Quanto ancora sopravviverà questa balla davvero cosmica? Non lo sappiamo. Ma quando sarà smontata, crollerà il resto dell'illusione che ci impongono e l'essere umano vedrà con maggiore chiarezza non solo la verità ma, purtroppo, i confini della sua prigione. A questo dobbiamo prepararci. La realtà, semplicemente. E forse, allora, troveremo l'uscita.

Risultati immagini per terra piatta